GiottoFruit

Pisello

Pisello


Originario dell'Asia minore, è coltivato fin da tempi antichissimi:
è stato ritrovato negli scavi di Alicat in
Turchia (5500 A.C.), nelle tombe dei Faraoni e nelle
rovine di Troia.
Dall'Oriente si è diffuso in Italia e in tutto il resto
d'Europa. Nel nostro Paese è il legume più utilizzato
per l'alimentazione.
I maggiori coltivatori sono gli Stati Uniti, Inghilterra,
Francia e Italia. La Puglia, la Sicilia, il Lazio e la
Campania sono le regioni che lo producono maggiormente
per il consumo fresco; le regioni settentrionali
forniscono il prodotto per la conservazione.
Generalmente il periodo di produzione è compreso tra
aprile e luglio.
Il frutto è un baccello cilindrico, di colore verde, contenente
da 6 a 10 semi commestibili (piselli) per lo più
sferici e dello stesso colore.
Si conservano in cella frigo per circa una settimana.
È considerato il più digeribile fra i legumi.
I piselli entrano nella preparazione di primi piatti asciutti
o minestre. Come contorno si servono bolliti, conditi
con olio o burro.