GiottoFruit

Asparago

Asparago


L'asparago si coltiva da almeno duemila anni.È diffuso nelle zone sabbiose e caldo-temperate di Europa, Asia e Africa. Se ne trovano coltivazioni intensive anche in Inghilterra e America. Si produce da marzo ad aprile (asparago viola) e da aprile a giugno (asparago verde). La parte commestibile è costituita dai turioni, giovani germogli dei fusti che emergono dal terreno. La radice sotterranea spinge i turioni verso l'esterno e in quel momento vengono tagliati. La pianta rinnova il suo ciclo ed emette nuovi germogli permettendo numerose raccolte per un paio di mesi.È un ortaggio altamente deperibile. Si usa nella preparazione di insalate, pietanze calde, antipasti e primi piatti. Vanno lessati in piedi in una casseruola profonda, con la punta emergente dall'acqua, in modo da esaltarne il sapore. Vanno cotti in poca acqua con un pizzico di sale finché non diventano teneri: la cottura varia dai 10 ai 20 minuti.